La guida definitiva alla riproduzione del Betta Splendens


riproduzione del Betta Splendens

La riproduzione dei Betta Splendens può essere un’esperienza piuttosto gratificante. Puoi facilmente capire la differenza tra i maschi e le femmine perché il maschio si presenta più colorato, con le pinne più grandi. Anche se generalmente meno colorate, anche gli esemplari di betta femmine sono disponibili in una varietà di colori. 

La guida definitiva alla riproduzione del Betta Splendens

accoppiamento betta splendens

Come hai gia letto in questa guida sul Betta Splendens è meglio allevare due betta di sesso opposto o nel caso dei maschi, dello stesso sesso, in due acquari separati, per non farli entrare a contatto e scongiurare così lotte che portano alla morte di uno dei due pesci. Per stimolare la coppia alla riproduzione è meglio alzare la temperatura dell’acqua nelle vasche a circa 27°C. Nutrire la coppia di alimenti vivi stimolerà la riproduzione. Anche i cibi surgelati funzioneranno, specialmente artemia e chironomus. Sono generalmente facili da reperire in quasi tutti i negozi di acquariofilia.

Come allestire una vasca di riproduzione per i betta splendens

Per la riproduzione del betta splendens, la prima cosa che dovresti fare è quella di creare un acquario apposito per la riproduzione. Basterà un acquario da 20/40 litri. Non aggiungere substrato sul fondo della vasca, altrimenti il ​​maschio avrà difficoltà a recuperare le uova. Per conservare una qualità eccellente dell’acqua e per non vedere risucchiati gli avannotti basterà un semplice filtro a spugna con un getto non troppo potente. Nella vasca da riproduzione dovrai inserire molte piante galleggianti, un divisorio, dove inserire il maschio da una parte e la femmina dall’altra, che successivamente andrà tolto, e una grotta affinché la femmina riesca a nascondersi dal maschio. La deposizione delle uova nei betta può diventare piuttosto violenta.

Nido di bolle con larve appena schiuse
Nido di bolle con larve appena schiuse

Aggiunta del Betta nella vasca di riproduzione

Dopo aver impostato la vasca di riproduzione dei betta, dovrai aggiungere i futuri genitori. Prima dovrai inserire il maschio nella vasca, quindi aggiungerai la betta femmina sull’altro lato del divisore in modo che il maschio e la femmina betta possano vedersi l’un l’altro, ma non possono entrare in contatto. Se metti insieme una betta splendens maschio e una femmina prima che la femmina sia pronta a deporre le uova, il maschio la ucciderà. Se non hai un divisorio per il tuo acquario, puoi usare una rete di plastica o meglio ancora del plexiglass, ma tieni presente che la tua betta femmina non sarà molto felice in uno spazio così piccolo. In genere occorrono dai 5 ai 7 giorni prima che lei sia pronta per deporre le uova. Ti accorgerai quando il betta maschio è pronto a fecondare le uova perché costruirà un nido di bolle.

Puoi anche capire quando una betta femmina è pronta a deporre le uova perché il suo addome risulterà leggermente gonfio di uova e vedrai anche un ovopositore nella sua zona anale. L’ovopositore è un tubo bianco molto piccolo, corto. Svilupperà anche strisce o barre verticali (non orizzontali) sul suo corpo. È importante fornire alla betta femmina dei nascondigli nella vasca di riproduzione nel caso in cui il maschio diventi eccessivamente aggressivo. Se metti un betta femmina che non è pronta o non è disposta a riprodursi nella vasca di allevamento con un betta maschio, può ucciderla. Fornire piante e altri nascondigli nella vasca aiuterà a prevenire questo.

La riproduzione dei Betta

Dopo che il nido di bolle sarà pronto, il betta maschio andrà alla ricerca della femmina. Se tutto va bene e lei è disposta e pronta a riprodursi, allora la coppia si abbraccerà direttamente sotto il nido di bolle con un abbraccio chiamato “a spirale” molto bello da vedere. Durante questo abbraccio le uova verranno espulse dalla femmina betta e dello sperma verrà rilasciato dal maschio.


Le uova cadranno sul fondo della vasca e il maschio le recupererà con la bocca per poi metterle nel nido di bolle. Una volta che la deposizione delle uova è finita, la betta femmina dovrebbe essere rimossa dalla vasca per la sua sicurezza e anche per la sicurezza delle uova. Il betta maschio attaccherà la femmina dopo che la deposizione delle uova è finita perché la betta femmina proverà a mangiare le uova, il maschio si prenderà la piena cura delle uova. Lascia il maschio betta nella vasca con le uova. Rimarrà di guardia e tenderà alle uova finché non si schiuderanno dopo circa 48 ore dalla fecondazione. Di seguito proponiamo anche la riproduzione del Betta Imbellis, di cui valgono le stesse identiche regole.

Cura degli avannotti di Betta Splendens

avannotto betta splendens

Una volta che le uova si schiuderanno, molti di loro avranno ancora i loro sacchi vitellini attaccati. Il betta maschio dovrebbe essere rimosso una volta che gli avannotti cominceranno a nuotare liberi in vasca altrimenti potrebbe mangiarseli. Nutri gli avannotti una volta che nuoteranno liberi, all’inizio con infusori, successivamente dopo la prima settimana di vita potranno essere nutriti con micro vermi o naupli di artemia salina. Quest’ultimo è particolarmente indicato per far crescere gli avannotti forti e sani.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *