Come e quando cambiare l’acqua in un acquario dolce e perché devi farlo


Come e quando cambiare l'acqua in un acquario
Come e quando cambiare l’acqua in un acquario

L’acqua è l’elemento fondamentale per permettere la vita in un acquario, senza di essa flora e fauna acquatica non potrebbe vivere, ma perché è importante cambiarla?
Scopriamo subito come e quando cambiare l’acqua in acquario, e perché è fondamentale per la buona riuscita dell’hobby. 

Cambiare l’acqua in acquario: teorie differenti

In questo argomento sentirai molte persone dare pareri contrastanti,

  • c’è chi dice che non andrebbe mai cambiata, ma solo rabboccata con acqua ad osmosi per far tornare l’acqua a livello,
  • chi dice che l’acqua va cambiata una volta ogni 1/2 mesi, e c’è chi fa un cambio del 20/30% ogni 1/2 settimane

Penso che chi ha ragione o torto non si saprà mai, non c’è una teoria esatta su come e quando cambiare l’acqua, perché ogni vasca è a sé.
Ti spiego meglio, per capire quanti cambi fare e in che quantità devi tenere in considerazione alcuni fattori importantissimi come quanti e quali pesci hai.
Un acquario con 2 astronotus occellatus sarà più soggetto a cambi rispetto ad una vasca con 2 colisa.

I primi, vista la loro dimensione sporcheranno di più rispetto ai secondi. Un altro segnale per farci capire ogni quanto tempo cambiare l’acqua ci è dato dalle piante.
Se hai piante con una crescita rallentata sicuramente dovrai intervenire con cambi frequenti e con una migliore fertilizzazione.
Un buon compromesso da raggiungere, a mio parere, è quello di cambiare almeno il 15 % settimanalmente e di fare un cambio cospicuo di almeno il 50 % una volta al mese.

Come si fa un cambio d’ acqua?

Le cose da utilizzare per cambiare l’acqua sono fondamentalmente due:

  • 1 secchio,
  • 1 sifone per il fondo.

Quest’ultimo servirà, oltre a far fuoriuscire l’acqua dalla vasca, anche ad aspirare dal fondo le sostanze organiche di scarto dei pesci.

Una volta che l’avrai tolta, andrà reintegrata con acqua di rubinetto precedentemente trattata con biocondizionatore.

È un prodotto che serve a neutralizzare i metalli pesanti e cloro presenti nelle nostre acque di rete. Un’altra cosa importante da sapere è che per non stressare i pesci, l’acqua da immettere dovrà avere la stessa temperatura presente in vasca.
Ricordati, è importante cambiare l’acqua, quando e quanta dovrai vederlo tu, io le basi per capirlo te le ho date, detto questo, alla prossima.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *