Azolla Caroliniana: una pianta galleggiante dai tanti vantaggi


azolla caroliniana

Azolla caroliniana è una pianta galleggiante poco conosciuta in acquariofilia, ma che è in grado di depurare l’acqua in maniera eccelsa sia negli acquari che nei laghetti dove viene utilizzata. Molto consigliata per chi alleva pesci tendenzialmente timidi o fotosensibili, che non amano la luce forte e diretta. 

Azolla Caroliniana in natura

È una pianta appartenente alla famiglia delle Azollaceae, originaria di un’ampia fascia delle Americhe, dal nord al sud. La si può trovare in molti laghi e fiumi canadesi fino ad arrivare in quelli dell’Uruguay e Brasile. Pensate quindi, carta geografica alla mano, quanto è grande la sua zona di estensione. È stata anche importata in molti paesi dell’Asia per essere utilizzata prevalentemente nelle risaie per una sua caratteristica peculiare. L’Azolla caroliniana riesce a ricavare azoto in notevoli quantità dall’atmosfera grazie all’anabaena azollae. Non farti spaventare dal nome, è soltanto un cianobatterio con cui la pianta vive in simbiosi. Cosa c’entra con le risaie? Praticamente grazie a questa simbiosi la pianta funge da biofertilizzatore naturale.

Morfologia

Come già ho accennato in precedenza, l’azolla caroliniana è una pianta galleggiante dalle piccole foglie che al tatto appaiono morbide come il velluto grazie alla presenza di una peluria su di esse. La loro funzione principale è quella di permettere alla pianta di galleggiare e resistere all’umidità dell’acqua. Il colore varia dal verde scuro al rossastro. In acquario questa variabile è data dalla quantità di luce che riceve. Con una luce media il colore tenderà a rimanere sul verde, con una luce intensa sul rosso. In natura questo fenomeno è dato dalle stagioni

Coltivazione in acquario

Non è una pianta particolarmente esigente, molto consigliata ai neofiti perché cresce molto bene fino a diventare quasi infestante in quasi tutti i tipi di acque. La temperatura alle quali resiste è un altro punto di forza di questa pianta. Azolla Caroliniana può vivere tranquillamente in un range di temperature che varia dai 4 ai 29 gradi. Personalmente ho visto nelle mie vasche che cresce ottimamente e si espande rapidamente in una scala di valori tra i 20 ed i 25 gradi per vedere un ottima crescita ed espansione della pianta


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *