Pogostemon erectus, la pianta esigente consigliata ai neofiti

Il Pogostemon Erectus è una pianta a stelo lungo appartenente alla famiglia delle Lamiaceae di origine asiatica. Le foglie di questa pianta sono sottili e puntiformi, di un bel verde brillante e vivace.


Pogostemon Erectus

Il Pogostemon Erectus è una pianta a stelo lungo appartenente alla famiglia delle Lamiaceae di origine asiatica. Le foglie di questa pianta sono sottili e puntiformi, di un bel verde brillante e vivace. Con le dovute cure ed attenzioni ( fertilizzazione e illuminazione) può anche virare verso un color giallo acceso, quasi oro.

Estremamente accattivante, può diventare un punto focale istantaneo se inserita nella giusta posizione in un acquario. È questo uno dei motivi per cui è diventata molto famosa tra gli acquariofili. Non è una pianta a crescita veloce, ma cresce moderatamente anche in caso di cure attente.

Posizione in acquario Pogostemon erectus

La Pogostemon erectus come tutte le piante a stelo lungo, con le dovute potature può diventare una pianta da primo piano molto interessante. Anche se, visto le dimensioni che può raggiungere (fino a 20 cm di lunghezza) è una pianta sicuramente da inserire nel fondo vasca.

Esigenze Pogostemon erectus

È una pianta abbastanza facile da coltivare, anche se è necessario assicurarsi di non fargli mancare fertilizzazione e CO2 se si vuole ottenere il meglio da questa pianta. Inoltre non deve mancargli un illuminazione media, a partire cioè da 0,5 watt / litro. In caso mancassero uno solo di questi elementi, potrebbe essere infestata molto rapidamente dalle alghe nelle sue foglie soffocandola. Cresce meglio in substrati fertilizzati, ma può crescere bene anche in quelli inerti aggiungendo nel fondo tabs fertilizzanti a circa 2,5 / 3 cm dalla radice.

I valori ideali Pogostemon erectus

La temperatura consigliata per la Pogostemon erectus è tra i 22 ed i 28 gradi. Questo range copre un ampia gamma di acquari di acquariofili, specialmente per chi ha un tropicale in casa propria. Si adatta molto bene a vari valori dell’acqua, ma il meglio di questa pianta si avrà  con un pH compreso tra 5,5 e 7,5 ed un Gh tra 6 e 16. Un ulteriore consiglio, inserisci sempre la Pogostemon Erectus nel tuo acquario in un gruppo di 3 steli o più in maniera ravvicinata, in quanto questo darà maggiore impatto visivo per chi la osserva, e se si ha un po’ di corrente in vasca può diventare “ipotizzante”, con il suo movimento sinuoso.

Propagazione Pogostemon erectus

Pogostemon Erectus potatura

La propagazione della Pogostemon erectus avviene per talea, cioè le parti potate possono essere ripiantate, dove pian piano getteranno le proprie radici nel fondo, dando vita ad una pianta ben distinta da quella principale di provenienza. Inoltre la loro propagazione in acquario può avvenire per getti laterali


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *