Paedocypris progenetica, il pesce più piccolo al mondo

Come scritto anche nel titolo, il Paedocypris progenetica è il pesce più piccolo conosciuto al mondo. Conosciuto anche con il nome di rasbora rubino, questo pesce appartiene alla famiglia dei Ciprinidi, ed è di origine asiatica, precisamente vive in natura in Indonesia.


Paedocypris progenetica

Come scritto anche nel titolo, il Paedocypris progenetica è il pesce più piccolo conosciuto al mondo. Conosciuto anche con il nome di rasbora rubino, questo pesce appartiene alla famiglia dei Ciprinidi, ed è di origine asiatica, precisamente vive in natura in Indonesia. In fatto di misurazioni questo pesce lascia veramente a bocca aperta, infatti La lunghezza media di una femmina matura si aggira sui 7,9 mm, mentre un maschio maturo può arrivare a misurare sui 10,3 mm.

La scoperta del Paedocypris progenetica, con conseguente introduzione nel mondo dell’acquariofilia è pressoché recente, parliamo del 2006, da parte di un’equipe di scienziati appartenenti all’Università del Singapore. Questo pesce vive in natura in corsi di acque nere a flusso lento e nelle paludi di torba.

Habitat del Paedocypris progenetica

Il Paedocypris progenetica vive in paludi di torba dal colore scuro nell’isola indonesiana di Sumatra. Le sue piccole dimensioni lo aiutano a sopravvivere, e non poco, a periodi di siccità estremi, in quanto possono vivere addirittura in piccole pozzanghere di acque estremamente acide ( parliamo di un pH che si aggira sui 2,9). C’è da dire anche che il loro habitat naturale è costantemente minacciato da incendi boschivi e disboscamenti, mettendo anche a rischio l’esistenza di questo piccolissimo pesce.

Descrizione

Il Paedocypris progenetica ha un corpo allungato e snello, con pinne di color trasparente. La colorazione della livrea è anch’essa trasparente, ma con sfumature del corpo che vanno dal rosso acceso all’azzurro. Un altra particolarità di questo pesce è che visto il colore del corpo trasparente, sono ben visibili i suoi organi interni. Inoltre ha una particolare conformazione della scatola cranica che non protegge per intero il proprio cervello.

Alimentazione

Gli studi riguardanti questa specie hanno mostrato che questa specie in natura, si nutre prevalentemente di cladoceri planctonici e rotiferi. Quindi il suo allevamento in cattività non risulterebbe di fatto molto semplice

Allevamento del Paedocypris progenetica

Visti i valori di Ph cui è abituato a vivere in natura, risulta quasi impossibile allevare in cattività questo fantastico pesce. Basti pensare che qualsiasi pianta non riuscirebbe a vivere a quelle condizioni.

Riproduzione del Paedocypris progenetica

I Paedocypris progenetica sono dei pesci ovovipari. Non esistono particolari fenomeni chimico fisici che inducano questi pesci alla riproduzione. La femmina può deporre fino a 20 / 30 uova, che verranno fecondate successivamente dal maschio. Per rendere sicuro l’accoppiamento, il maschio è dotato di una sorta di ganci sulle proprie pinne pelviche. Si pensa che queste pinne servano a questo pesce per afferrare la femmina durante l’accoppiamento, ma anche per ancorarsi ad una superficie durante la fecondazione delle uova qualora quest’ultima fossero deposte dalle femmine in superfici come rocce, legni o foglie di piante.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: