Moringua raitaborua: allevare un’anguilla nel tuo acquario

Il Moringua raitaborua è una vera e propria anguilla, un membro della famiglia delle Moringuidae. Come tutte le anguille, il suo corpo è lungo, sottile e simile. Il Moringua raitaborua può crescere fino a circa 40 cm di lunghezza, e generalmente ha una durata di vita di 5-12 anni.


Moringua raitaborua

Il Moringua raitaborua fu descritto da Hamilton nel 1822. Si trovano in India, Bangladesh, Indonesia e Filippine. Vivono sia in acqua dolce, salmastra e salata. Queste anguille vivono in acqua dolce quando sono giovani, per poi passare ad un acqua più salmastra, o anche in oceano man mano che crescono. Vivono generalmente nelle aree di flusso sotterraneo dei fiumi e degli estuari dove il substrato è soffice. In natura queste anguille si nutrono di crostacei, insetti, larve e piccoli pesci.

Descrizione del Moringua raitaborua

Il Moringua raitaborua è una vera e propria anguilla, un membro della famiglia delle Moringuidae. Come tutte le anguille, il suo corpo è lungo, sottile e simile. Il Moringua raitaborua può crescere fino a circa 40 cm di lunghezza, e generalmente ha una durata di vita di 5-12 anni. Il colore del corpo varia da un oro quasi rosato, ad un marrone violaceo chiaro. La testa di questa anguilla è molto piccola e poco appariscente rispetto al resto del corpo, come anche gli occhi, anch’essi molto piccoli. Le loro aperture branchiali sono posizionate in basso. Il loro corpo è liscio e non hanno scaglie. Le pinne dorsali e anali sono più simili a delle pieghe e sono unite con la pinna caudale.

Difficoltà nell’allevamento del Moringua raitaborua

Questa anguilla è suggerita per un acquariofilo più esperto. Può essere un po ‘sensibile ai cambiamenti di vasca, e di solito richiede un po’ di tempo per superare le proprie timidezze. Le prime settimane può essere molto difficile farli mangiare. Richiedono acqua estremamente pulita, e sono principalmente specie acquatiche salmastre. Sono anche privi di scaglie, quindi soggetti a funghi e parassiti e molto sensibili ai farmaci. Questi pesci rispondono male a farmaci a base di rame, quindi dovrebbero essere proprio evitati.

L’alimentazione del Moringua raitaborua

Il Moringua raitaborua è una specie carnivora. In natura si nutrono di prede molto piccole, principalmente larve di insetti ma anche di crostacei e piccoli pesci. In cattività questo pesce mangerà tranquillamente tubifex e vermi, preferibilmente vivi, anche se probabilmente potranno accettare anche il cibo congelato.

Le loro bocche sono molto piccole, ma essendo carnivori possono anche mangiare piccoli pesci come gli avannotti, i neon o i guppy se ne hanno la possibilità. Questo pesce ama nutrirsi durante la notte, ma può essere alimentato anche durante il giorno.

Cura dell’acquario del Moringua raitaborua

La cosa più importante per queste anguille è che hanno bisogno sempre di acqua pulita e ben ossigenata. Sono necessari frequenti cambi d’acqua di circa il 30% a settimana. Con il cambio d’acqua settimanale, assicurati di sifonare il fondo, per rimuovere tutto il cibo e i rifiuti in eccesso.

Impostazione acquario del Moringua raitaborua

Il Moringua raitaborua trascorre la maggior parte del tempo a scavare nel substrato dell’acquario. Come detto in precedenza, anche se questo pesce è sottile e “simile ad un verme” ricorda che può crescere fino a 40 cm circa. Vivono meglio in acqua morbida e leggermente acida, con un buon movimento dell’acqua che fornisce un’abbondante ossigenazione.

Potresti riuscire ad allevare questa anguilla in acqua dolce per un breve periodo, ma è preferibile un ambiente salmastro di medio livello. Per una salute a lungo termine di questa specie il peso specifico della salinità dovrebbe essere mantenuto tra i 1.005 e 1.010.

Dato che sono molto timidi e amano scavare, la vasca dovrebbe avere un substrato di sabbia fine dove potersi seppellire. Un sacco di nascondigli grazie all’inserimento di rocce, radici e piante, possono anche aiutarli a sentirsi al sicuro nella loro nuova casa. Queste anguille possono riuscire anche ad uscire fuori dall’acquario, quindi la vasca è meglio che sia dotata di coperchio.

Compatibilità con il Moringua raitaborua

A causa della sua piccola testa e bocca, non sarà una minaccia per la maggior parte dei compagni di vasca qualora volessi inserirla in un acquario di comunità. Tuttavia è un predatore di invertebrati bentonici (larve di insetti, vermi, ecc.) e piccoli pesci. In un acquario di comunità può però fare uno spuntino con pesci abbastanza piccoli, che entrino cioè nella loro bocca. Assicurati che i loro compagni di vasca siano abbastanza grandi, in modo che non entrino nella loro bocca. Dovresti quindi evitare piccole specie come avannotti, neon e guppy. Inoltre non li far vivere assieme ad anguille più grosse e aggressive.

Dimorfismo sessuale e riproduzione

Le differenze sessuali tra queste specie sono facilmente distinguibili, in quanto le femmine mature saranno normalmente più grandi rispetto ai maschi.
Il Moringua raitaborua non è stato ancora riprodotto in cattività.

I valori ideali del Moringua raitaborua

I valori ideali per allevare correttamente il Moringua raitaborua sono :

  • Temperatura 22 / 26 gradi
  • Ph 8,1 / 8,4
  • Gh 8 / 12 dgh

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *