Manutenzione dell’acquario: 6 passi per non avere problemi


manutenzione dell'acquario in 6 passiManutenzione acquario in 6 passi

Manutenzione acquario marino,  una routine indispensabile tanto quanto dare da mangiare ai pesci. Un acquario marino fiorente è uno spettacolo di bellezza e gioia per i nostri occhi… Finché l’acqua rimane nella vasca a cui appartiene! Mentre la maggior parte degli acquari oggi fabbricati garantisce un alto livello di qualità artigianale e fornirà molti anni di servizio affidabile, perdite, o peggio ancora, inondazioni, possono comunque verificarsi. Allora, cosa puoi fare per ridurre al minimo il rischio di trasformare quel costoso parquet in un legno secco e rigonfio, o trasformare la tua sala in una vasca da bagno? Segui questi sei passi per evitare perdite: 

Fase 1: Fatti aiutare!

Un acquario privo di perdite inizia con la corretta manipolazione della vasca dal momento in cui lo acquisti. Ogni volta che hai un acquario, assicurati di farti aiutare da qualcuno quando lo porti a casa. Almeno, avere un’altra persona a portata di mano per aprire e tenere le porte. Inoltre, assicurati che il veicolo che utilizzi per il trasporto abbia spazio adeguato per trasportarlo. Misura lo spazio in anticipo! Inoltre, porta con te un assortimento di coperte, fogli di giornale o materiali simili per fornire l’ammortizzazione e impedire che il vetro si rompa se si dovesse  spostare ed urtare all’interno del veicolo mentre guidi.

Fase 2: Esegui un riempimento di prova

Quindi, posiziona l’acquario (sul suo supporto) in un luogo in cui l’acqua che sgocciola non danneggi nulla (come ad esempio all’aperto o in un garage o in un seminterrato con uno scarico nel pavimento) e riempilo con acqua di rubinetto. Lascialo riempito per almeno 48 ore e controlla accuratamente la vasca per verificare eventuali perdite nelle parti siliconate. È consigliabile asciugare l’esterno dei vetri dopo averlo riempito in modo da non confondere l’acqua versata. Se sei sicuro che il vetro è ok, vai avanti e svuotalo dell’acqua di prova, quindi spostalo nella sua destinazione finale della tua casa.

Fase 3: Livella l’acquario

Non riempire ancora quell’acquario! Innanzitutto, è necessario livellare la vasca dalla parte anteriore a quella posteriore e da un lato all’altro usando una livella. Se hai bisogno di utilizzare degli spessori per essere a livello, mettili tra il mobile e il pavimento, non tra l’acquario e il mobile.

Fase 4: Proteggi la roccia

Quando si posiziona la roccia dentro la vasca, è meglio depositare uno strato sottile di substrato (supponendo che si utilizzi un substrato) che servirà da ammortizzatore tra le rocce e il vetro inferiore e quindi riempi con più substrato intorno allo strato di rocciata fino a raggiungere la profondità desiderata. Ciò contribuirà a creare una base stabile di roccia che ridurrà al minimo possibili frane.

Fase 5: Proteggiti da possibili inondazioni

Se il sistema comprende una sump, assicurati che sia abbastanza grande per contenere l’acqua che potrebbe tornare indietro dall’acquario verso il basso attraverso il tubo di ritorno in caso di interruzione di corrente o guasto della pompa. È anche buona cosa, apportare una piccola foratura nell’ugello della linea di ritorno appena sopra la superficie dell’acqua. Ciò interromperà il sifone immediatamente nel caso in cui l’energia o l’azione di pompaggio siano fuori uso, quindi la coppa dovrà ospitare solo l’acqua che rimane nel tubo di mandata o di ritorno.

Fase 6: Manutenzione acquario marino: effettuare ispezioni di routine

Almeno una volta alla settimana, una buona abitudine riguardo la tematica manutenzione acquario marino riguarda le ispezioni. Effettua all’acquario un’ispezione ravvicinata per assicurarti che non ci siano perdite di nessun tipo. Passa le dita su tutti i tubi, le connessioni, i morsetti e le cuciture nel sistema per vedere se c’è qualcosa di bagnato. Ricorda che piccole perdite possono portare a grossi problemi se non vengono scoperte in tempo.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: