Limnophila Aromatica: una bellissma pianta rossa da acquario e… da cucina


Limnophila Aromatica pearling

La Limnophila Aromatica è sicuramente una tra le più belle piante rosse che come quasi tutte le piante rosse, non sono facilmente coltivabili in acquario. Ha bisogno di cure particolari ma che, se tenuta correttamente può trasformare un acquario in un vero e proprio spettacolo.

La Limnophila Aromatica in natura

La limnophila aromatica è una pianta tropicale della famiglia delle plantaginaceae. È originaria dell’Asia sud orientale, dove fiorisce a temperature calde e cresce in ambienti umidi, in particolare in risaie allagate. In Vietnam non viene usata solamente come pianta da acquario, ma ha altri scopi, soprattutto culinari. La pianta fu introdotta nell’America del nord negli anni 70 a causa dell’immigrazione vietnamita a seguito della guerra nel Vietnam. Viene usata in tutti i piatti tradizionali a base di zuppa in Cambogia e più spesso nella cucina vietnamita. Può crescere nelle risaie allagate durante la stagione delle piogge, ma cresce meglio su terreni sabbioso prosciugato ma ancora bagnati delle risaie. È una pianta che muore presto dopo che fiorisce. I contadini Cambogiani spesso la raccolgono e la mettono ad asciugare sul tetto delle loro case per poi usarla successivamente.

Limnophila Aromatica nella cucina Vietnamita
Limnophila Aromatica nella cucina Vietnamita

Descrizione

La limnophila aromatica è una pianta a stelo lungo caratterizzata dalle sue piccole foglie verdi e rosso porpora sotto. Le sue foglie, se schiacciate hanno un profumo più o meno aromatico, poiché contengono oli essenziali. Sempre rimanendo in tema foglie, sono sottili, appuntite e crescono in coppie opposte lungo l’intera lunghezza del gambo. I fiori, presenti solo in forma emersa, sono di un bel colore blu, bianco o rosa. Può arrivare benissimo a 50 cm di altezza se coltivata seguendo tutte le sue esigenze.

Limnophila Aromatica fiore
Il fiore della Limnophila Aromatica

Coltivazione in acquario

La limnophila aromatica cresce meglio in acque acide. Per veder sviluppato il suo caratteristico colore rosso porpora in tutta la sua lunghezza ha bisogno di un illuminazione molto alta, almeno 0,9 watt/litro e deve essere integrata con co2 e una fertilizzazione completa.  Senza questi fattori importantissimi la pianta crescerà ugualmente, ma la pianta non sarà rossa, bensì verde con le foglie sempre più rade man mano che si scende verso il basso. Sebbene sia possibile coltivarla in un substrato inerte, è necessario sottolineare l’importanza di un buon fondo fertile per ottenere i massimi risultati. In fondi ricchi di ferro, fosfati e nitrati sviluppa un grande apparato radicale. Richiede anche un aggiunta di micronutrienti, che devono necessariamente integrati con co2 e un ottima illuminazione. Il risultato è una pianta robusta, con toni di colore viola e un tasso di crescita soddisfacente, anche se non così veloce come la cugina limnophila sessiflora.

Limnophila Aromatica

Propagazione in vasca

Sebbene in natura possa crescere grazie ai semi depositati in fondi fangosi, in acquario la forma più comune di riproduzione è per talea. La potatura nelle parti superiori favorisce lo sviluppo di steli laterali.

Posizione in vasca

Vista l’altezza che può raggiungere è sicuramente, la limnophila aromatica, una pianta da inserire a fondo vasca, facendo attenzione a non posizionare in ombra le parti basse della pianta e gli steli dovranno essere posizionati a 2/3 cm l’uno dall’altro.

Limnophila Aromatica in acquario


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: