Holacanthus tricolor, il pesce angelo sconsigliato per gli acquari marini

Un pesce angelo che in natura si libra nelle acque dell’Oceano Atlantico Tropicale e che è di rara bellezza, tanto che averlo in vasca è un sogno, è il magnifico Holacanthus tricolor. Una specie che, purtroppo, tende a scarseggiare negli acquari marini. Generalmente è meglio lasciarla libera in natura nell'Oceano.


Holacanthus tricolor adulto

Un pesce angelo che in natura si libra nelle acque dell’Oceano Atlantico Tropicale e che è di rara bellezza, tanto che averlo in vasca è un sogno, è il magnifico Holacanthus tricolor. Una specie che, purtroppo, tende a scarseggiare negli acquari marini. Generalmente è meglio lasciarla libera in natura nell’Oceano dove può essere ammirato da chi è appassionato anche di immersioni subacquee. Entrerò nel dettaglio in un solo momento e ti spiegherò tutto su questo fantastico Pomacantide.

Tratti fisici

L’Holacanthus tricolor è lateralmente compresso e appiattito da un lato all’altro e, nella tipica morfologia dei pesci angelo, sfoggia una spina dorsale curva e arretrata sulla copertura branchiale (opercolo). Questa specie è gialla sulla porzione anteriore del corpo e sulla pinna caudale e nera da dietro le branchie al peduncolo caudale (base della coda). Il margine della pinna anale, il bordo dell’opercolo e la colonna vertebrale opercolare sono arancioni. Gli occhi sono blu e l’area intorno alla bocca diventa da bluastra a nera, dando l’impressione che il pesce porti il ​​rossetto. La lunghezza massima è di circa 30 centimetri.

Holacanthus tricolor fasi di vita

Holacanthus tricolor juvenile

Holacanthus tricolor juvenile

 

Alimentazione

Per questo fantastico pesce angelo, la presenza in forma massiccia di roccia viva è di fondamentale importanza. La sua dieta consiste, infatti, in gran parte di spugne insieme ad altri invertebrati e alghe bentoniche. Raramente mangia cibi commerciali o preparati dedicati a lui. Ciò significa che, a meno che non sia in qualche modo fornito un rifornimento costante di prodotti alimentari naturali, la maggior parte degli esemplari sono destinati a morire in cattività. Ci sono alimenti appositamente formulati per pesci angelo marini che contengono diete equilibrate. Alcuni esemplari in cattività possono mangiarli, possibilmente insieme ad alghe e prodotti carnosi. Ma ancora una volta, le statistiche riguardanti gli Holacanthus tricolor riguardo l’alimentazione in cattività sono molto negative.

Acqaurio ideale

Se dovessi provare ad allevare un Holacanthus tricolor (è un rischio che non sono pronto a correre nonostante il fascino che mi suscita questo pesce), non proverei a tenerlo in una vasca di dimensioni inferiori a 400 litri e vorrei assicurarmi che fosse un sistema ben consolidato con abbondanza di roccia viva, che offra opportunità di foraggiamento / pascolo su alimenti naturali bentonici.

Compatibilità con altri pesci

Gli Holacanthus tricolor tendono ad essere più timidi e ombrosi di alcuni dei suoi congeneri, quindi è meglio evitare i compagni di vasca aggressivi. Evita assolutamente altri pesci angelo, compresi i conspecifici, e anche altri eterospecifici simili.

Non prenderei davvero in considerazione questa specie per la barriera corallina, poiché probabilmente si scaglierebbe su una grande varietà di invertebrati sessili, anche se potrebbe coesistere con cautela in un acquario più ampio in cui non può concentrare troppo la sua attenzione su un piccolo numero di esemplari.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *