Cryptocentrus cinctus, il gobbio sentinella perfetto per nanoreef


Cryptocentrus cinctus

Gli acquariofili marini che hanno un nano reef, per scelta o per necessità, spesso trovano difficoltà ad acquisire pesci adatti per i loro acquari ridotti. Ma nel gobbio sentinella (Cryptocentrus cinctus), possono ottenere tutte le caratteristiche che cercano: piccole dimensioni, colorazione attraente, robustezza, e comportamento docile in un unico pacchetto.

Mentre il Cryptocentrus cinctus, può essere inserito in vasca da solo senza problemi, a mio parere, è molto più interessante e gratificante tenerlo come si verifica comunemente in natura, con un gambero con cui andare in simbiosi. Un Alpheus bellulus sarebbe un’ottima scelta.

Alpheus bellulus

In questa relazione simbiotica e mutualistica, i gamberetti, che hanno una vista molto scarsa, scavano continuamente la tana mentre il ghiozzo è in guardia contro i predatori. Quasi sempre, i gamberetti mantengono almeno una delle loro antenne a contatto con il ghiozzo in modo che possa immediatamente percepire quando il pericolo è vicino tramite il linguaggio del corpo del ghiozzo.

Tratti fisici del Cryptocentrus cinctus

gobbio sentinella (Cryptocentrus cinctus)

Il Cryptocentrus cinctus ha una forma del corpo simile a un siluro; due pinne dorsali distinte; una pinna caudale arrotondata; occhi bulbosi; e una bocca oversize, “accigliata“. Questa specie può essere di colore da giallo a marrone dorato o biancastro di colore di base con punti da bianchi a blu chiaro raggruppati principalmente sulla metà anteriore del corpo e maculati attraverso le pinne dorsali. La dimensione massima è di circa 10 centimetri.

Alimentazione

Gli esemplari in cattività dovrebbero adattarsi all’alimentazione standard abbastanza facilmente. Offrire piccoli cibi carnosi, come gamberi mysis, vongole tritate o cibi congelati, almeno due volte al giorno. I gamberetti simbionti accetteranno questi stessi cibi insieme a molti altri, anche se potrebbe essere necessario indirizzare il cibo nella tana per essere sicuri che mangino effettivamente.

Acquario ideale per il Cryptocentrus cinctus

Come accennato, il Cryptocentrus cinctus non ha bisogno di un grande acquario. Basterà un acquario dalle dimensioni minime di 75 litri. Inoltre, per le attività di scavatura deve essere previsto un substrato misto costituito da sabbia e pietrisco. Il Cryptocentrus cinctus è un buon saltatore, quindi assicurati di tenere l’acquario coperto, specialmente quando un nuovo esemplare si sta acclimatando. Per l’abitudine che ha di scavare insieme al suo gambero simbionte, ti consiglio di inserirlo in un sistema che adotti il metodo DSB.

Compatibilità

Il gobbio sentinella è relativamente pacifico verso la maggior parte degli eterospecifici, ma è meglio evitare di tenerlo uno con altri gobidi (compresi i conspecifici, ad eccezione delle coppie formate) o altre specie che sono molto simili nelle abitudini che tendono ad occupare nell’acquario. Naturalmente, anche le specie predatrici abbastanza grandi da inghiottire un ghiozzo o il suo compagno di tana devono essere escluse.

Questo ghiozzo è generalmente un buon candidato per i sistemi corallini, in quanto non infastidirà o mangerà invertebrati sessili


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *