Chaetomorpha: la macroalga che elimina naturalmente nitrati e fosfati

La filtrazione naturale negli acquari marini è sempre più popolare. L'alga Chaetomorpha è la prima scelta perché fa il suo lavoro ed è facile da curare.


alga Chaetomorpha

La filtrazione naturale negli acquari marini sta diventando sempre più popolare di giorno in giorno. L’alga Chaetomorpha è di solito la prima scelta perché fa bene il suo lavoro ed è facile da curare. Tuttavia, se si desidera mantenere l’acquario marino in perfetta forma, è necessario sapere come coltivarla con successo.

Cosa rende le alghe Chaetomorpha un buon filtro naturale?

Le alghe Chaetomorpha, per lo più conosciute con il suo soprannome Chaeto, sono un tipo di macroalghe che crescono solo in acqua salata. È nota anche come alga Spaghetto o alga verde perché sembra una palla di spaghetti verdi intrecciati.

La Chaeto è la scelta migliore per molti acquariofili quando si tratta di filtrazione naturale per diversi motivi.

1) È un modo semplice ed economico per sbarazzarsi di nitrati e fosfati

La Chaeto è un’eccellente forma di filtrazione naturale. Si nutre di nitrati e fosfati dall’acqua, mantenendo i parametri sotto controllo.

Chimicamente parlando, usa la luce per la fotosintesi per assorbire i nutrienti dall’acqua nella sua struttura cellulare. Più assorbe, più cresce. Dovrai potare la tua Chaetomorpha occasionalmente o rimuoverne manciate dal tuo acquario. Rimuovendo o le sue parti, rimuovi anche tutti i composti che sono stati assorbiti in esse.

Detto semplicemente, date alla vostra Chaetomorpha un po’acqua “cattiva” e molta luce e dovrebbe crescere felicemente, assorbendo le sostanze cattive dall’acqua. Quando si tratta di filtrare, difficilmente puoi trovare qualcosa di più semplice ed economico di queste alghe.

2) È facile da curare: prospera con acqua sporca

La cura delle alghe Chaetomorpha è semplice. Fornisci una luce decente e un po’ di acqua sporca e prospererà. Se la tua chaeto continua a ricevere la luce e i nutrienti di cui ha bisogno, continuerà a crescere. Il lato positivo è che puoi tranquillamente tagliare quando diventa troppo grande.

3) Può essere casa di molta microfauna che puoi usare come cibo per i tuoi pesci e coralli

La maggior parte dei pesci non mangia Chaeto, quindi non sarai in grado di “riciclare” la tua alga a quello scopo dopo che diventerà troppo grande. Tuttavia, è spesso sede di vari anfipodi, copipodi, vermi e zooplancton, di cui molti abitanti marini (tra cui i coralli) gradiranno.

Come far crescere la Chaetomorpha

Puoi coltivare la Chaeto nel tuo acquario, refugium o sump. Per farlo con successo, avrai bisogno di molta luce, nitrati e fosfati.

Come già detto, le alghe Chaetomorphe usano la fotosintesi per assorbire i nutrienti e crescere. Quindi, più luce avrai e più crescita ci sarà. È necessario assicurare da 75 a 100 watt di luce 5100K/6700K. Questo dovrebbe aiutare l’alga a crescere più velocemente e ad assorbire più nutrienti.

Le Chaeto si nutrono di nitrati e fosfati, assorbendoli nelle loro cellule. Se nel tuo acquario non ci sono abbastanza nutrienti (o hai altre specie in competizione per loro), la tua Chaetomorpha potrebbe risentirne.

Il flusso d’acqua deve essere leggero, per questo è consigliato allevarle in un refugium.

Dal momento che la Chaeto non ha radici, non può attaccarsi a nessuna superficie. Cresce anche abbastanza densamente, quindi alla fine può finire per ombreggiare anche se stessa e impedire alla luce di raggiungere le sue parti inferiori. Il movimento dell’acqua aiuta le “foglie” a ruotare e muoversi. In questo modo, tutte le parti della Chaeto ottengono abbastanza luce e crescono più velocemente.

Quando ha abbastanza cibo e luce, la Chaetomorpha cresce abbastanza velocemente. Quindi, a meno che tu non voglia che prenda il controllo del tuo acquario, dovrai dargli una spuntata di tanto in tanto. Quando rimuovi sezioni di Chaeto dal tuo acquario o refugium, stai anche esportando tutti i nutrienti che ha assorbito.

Cosa fare se la Chaetomorpha non cresce

Se la tua Chaetomorpha non cresce o sembra che si stia morendo, il problema si riduce in genere alla mancanza di nutrienti o all’illuminazione inadeguata.

Se è il primo motivo, il tuo acquario non ha abbastanza sostanze nutritive per alimentare la Chaeto. In questo caso, sta praticamente morendo di fame.

Se il problema è l’illuminazione, ricorda che la Chaeto ha bisogno di molta luce per prosperare. Ciò potrebbe essere dovuto alla mancanza di movimento dell’acqua o ad una illuminazione insufficiente.

Conclusione

Se stai cercando un modo facile, economico e naturale per filtrare il tuo acquario, la macroalga Chaetomorpha è una grande opzione. Tutto ciò di cui hai bisogno è un acquario (meglio un refugium), una luce adeguata e qualche alga che puoi acquistare facilmente anche su Amazon o dal tuo negoziante di fiducia.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *