Black Moor, cura all’allevamento del Carassio nero

Il Black Moor è sicuramente uno dei pesci di acqua fredda più popolari in acquariofilia. Il Black Moor è uno dei 125 varietà di pesci allevati in cattività soprannominati “Pesci fantasia”.


Black Moor

Il Black Moor è sicuramente uno dei pesci di acqua fredda più popolari in acquariofilia. È un pesce appartenente alla famiglia dei Cyprinidae, che è stato “sviluppato e selezionato” in Cina nei primi anni del 1700. In Giappone negli ultimi anni del 18 secolo divenne noto con il nome di “Demekin”. Il Black Moor è uno dei 125 varietà di pesci allevati in cattività soprannominati “Pesci fantasia”.

Descrizione del Black Moor

Il Black Moor ha una forma del corpo che ricorda un uovo, con un corpo corto e tozzo e grandi occhi che sporgono da entrambi i lati della testa. È di color nero metallico con lunghe pinne fluenti. Ne esistono diverse varietà, a differenziarli la forma della coda. Ne esistono con coda a velo, a nastro e a farfalla. In acquario possono arrivare a crescere fino a circa 10 cm, e la loro aspettativa di vita si aggira tra i 10 ed i 15 anni con una cura adeguata. Addirittura alcuni hobbisti hanno riferito che sono riusciti a farli vivere 20 anni all’interno però di un laghetto.

La maggior parte di Black Moor rimangono neri, ma alcuni possono cambiare colore con l’avanzare dell’età, sfumando verso un grigio scuro. Possono anche virare verso un arancio metallico se allevati in acque più calde. I giovani esemplari sono di un bronzo scuro e non presentano gli occhi sporgenti, ma crescendo scuriscono diventando neri e i loro occhi cominciano ad andare verso l’esterno.

Difficoltà nell’allevamento del Black Moor

I Black Moor sono tra le specie più resistenti di pesci rossi. Sono molto poco impegnativi riguardo la qualità e la temperatura dell’acqua. Possono vivere bene in un acquario di pesci rossi o in un laghetto, purché l’ambiente sia sicuro e i loro compagni di vasca non siano competitivi nell’alimentazione.

Oranda Black Moor

Molte persone allevano i pesci rossi in acquario senza riscaldatore sfruttando la temperatura dell’ambiente attorno alla vasca, ma non dovrà mai mancare una filtrazione adeguata. Inoltre, poiché non sono molto veloci nei movimenti e nel nuoto, non dovrebbero essere allevati insieme a compagni di vasca altamente competitivi nell’alimentazione.

Alimentazione del Black Moor

Dal momento che sono onnivori, i Black Moor mangeranno generalmente tutti i tipi di cibi vivi, surgelati ed in scaglie. Per mantenere un buon equilibrio nutrizionale, dai loro un cibo in scaglie di ottima qualità ogni giorno, assieme, di tanto in tanto cibo come dafnie, tubifex ed artemia, l’importante che siano liofilizzati. Gli alimenti liofilizzati sono preferibili per evitare parassiti e infezioni batteriche che potrebbero essere presenti negli alimenti vivi. Per approfondire ti consiglio di leggere questo articolo sull’alimentazione del Black moor.

Cura dell’acquario

Questi pesci appartenenti alla famiglia dei pesci rossi sono resistenti e facili da allevare in un acquario ben mantenuto. La dimensione della vasca è molto importante, che si aggira sugli 80/100 litri per un esemplare in giovane età. Hanno bisogno di cambi frequenti di acqua, almeno un 30% su base settimanale. I cambi frequenti sono molto importanti poiché questi pesci, assieme a tutti gli altri appartenenti alla categoria dei pesci fantasia, producono un carico organico più importante rispetto a tanti altri pesci d’acqua dolce.

Acquario per il Black Moor

Creare un acquario per pesci rossi in modo da mantenere questi fantastici pesci felici e in salute è sicuramente il primo passo verso un allevamento di successo. Questi pesci hanno bisogno di molto ossigeno e, come detto in precedenza, producono molti rifiuti. Un’ottima filtrazione è indispensabile per mantenere ottima la qualità dell’acqua all’interno della vasca. Come saprai un filtro è in grado di rimuovere gran parte dei rifiuti organici prodotti dai pesci, ed il cibo in eccesso, mantenendo pulito quindi l’acquario e contribuendo in maniera importante alla salute dei pesci.

Black Moor occhi

Per i Black Moor il substrato dovrà essere di ghiaia media/fine. Ciò contribuirà a rendere naturale il loro acquario. Puoi tranquillamente aggiungere degli arredi come rocce e radici, ma ricorda che il Black Moor ha una vista molto scarsa. Tutte le decorazioni dovrebbero essere lisce senza punti sporgenti o spigoli vivi. Le piante acquatiche sono un’ottima scelta per qualsiasi pesce, ma con I pesci rossi potrebbero esserci problemi poiché potrebbero nutrirsene. Tra le piante che potrebbero convivere tranquillamente in un acquario di Black Moor senza troppi problemi ti consiglio di inserire le Anubias.

Comportamenti sociali del Black Moor

I pesci rossi sono pesci molto socievoli, adatti ad un acquario di comunità. Tra i compagni di vasca più adatti uno fra tutti il Celestial Eye. Il Black Moor condivide con quest’ultimo una vista scarsa non andando a competere per il cibo.

Dimorfismo sessuale dei Black Moor

Vista da sopra una femmina di Black Moor avrà un aspetto più grassoccio quando sta trasportando le uova. È impossibile riconoscere il sesso di questi pesci quando sono giovani e non nella stagione riproduttiva, ma generalmente il maschio risulta più piccolo e più magro della femmina.

Riproduzione dei Black Moor

I Black Moor sono pesci che possono riprodursi, ma solo alle giuste condizioni. I pesci rossi in generale si riproducono in un determinato periodo dell’anno, la primavera. Per dar vita a ciò in acquario dovrai cercare di imitare le stesse condizioni presenti in natura. Molti allevatori separano i maschi e le femmine prima della riproduzione per aumentare il loro interesse nella deposizione e conseguente fecondazione delle uova, per poi successivamente inserirli insieme.

Per stimolare la deposizione delle uova, la temperatura può essere lentamente abbassata a circa 14 gradi, per poi aumentarla di 2 gradi al giorno, finché non parte il processo di riproduzione. Generalmente questo processo inizia quando le temperature sono tra i 20 ed i 22 gradi. Nutri i futuri genitori con un sacco di cibo ad alto contenuto proteico come gamberetti vivi e vermi vivi, in modo da stimolarli ulteriormente alla riproduzione. Alimentali con piccole quantità di cibo almeno tre volte al giorno, e cerca di cambiare almeno il 20 % di acqua ogni giorno.

Prima della deposizione delle uova, all’aumentare delle temperature, il maschio inseguirà la femmina in lungo e largo in acquario, ma in modo non aggressivo. Questa azione potrebbe andare avanti per diversi giorni, ed il maschio intensificherà a colori. Ad un certo punto la femmina espellerà le uova ed il maschio le feconderà. La deposizione delle uova può durare dalle due alle tre ore, producendo fino a 10.000 uova. A questo punto i genitori inizieranno a mangiare quante più uova riescono a trovare. Per questo motivo è meglio rimuovere i genitori dopo che la deposizione delle uova sarà avvenuta. Le uova fecondate si schiuderanno in 4-7 giorni, a seconda della temperatura. Puoi nutrire gli avannotti con naupli d’artemia, o con cibo in scaglie finemente tritato, finché non diventano abbastanza grandi da mangiarlo senza particolari problemi.

Valori ideali del Black Moor

I valori ideali per allevare correttamente un Black Moor sono:

  • Temperatura: 16/21 gradi
  • Ph: 6/8
  • Gh: 5/19 dgh

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *