Anostomus ternetzi: un pesce timido, adatto ad acquari di comunità

Anostomus ternetzi è un pesce appartenente alla famiglia degli Anostomidae. È un pesce dalla forma allungata simile ad un luccio, anche se più arrotondato.


Anostomus ternetzi

Anostomus ternetzi è un pesce appartenente alla famiglia degli Anostomidae.

Habitat

Di origine Sudamericana, lo si può trovare in Brasile nei bacini del Rio delle Amazzoni di Orinoco, Rio Araguaia e Rio Xingo, nonché nei fiumi costieri della Guiana. Vive in acque poco profonde dal movimento veloce vicino a sponde rocciose.

Descrizione

Anostomus ternetzi è un pesce dalla forma allungata simile ad un luccio, anche se più arrotondato. È caratterizzato dalla testa piccola e affusolata, con una bocca rivolta verso l’alto. Questo pesce può raggiungere circa i 12 cm di lunghezza, con un’aspettativa di vita che si aggira tra i 5 e gli 8 anni con le dovute cure.

Il suo corpo presenta tre bande orizzontali scure con degli intervalli tra loro che vanno dal bianco al giallo intenso o dorato addirittura. Queste bande percorrono tutta la lunghezza del loro corpo, dal muso al peduncolo caudale. La punta del suo muso è di colore rosso e le sue pinne sono generalmente trasparenti.

Difficoltà nell’allevamento

Anostomus ternetzi è un pesce abbastanza resistente, ma è consigliato per chi ha un po’ di esperienza con un acquario. È relativamente sensibile ai cambi repentini dei valori dell’acqua, quindi devono essere controllati regolarmente. Il loro acquario ha bisogno di un filtraggio sovradimensionato, utile a fornire un buon movimento dell’acqua, per simulare il suo ambiente naturale.

È un pesce tendenzialmente timido, quindi per vederlo mostrare i suoi comportamenti naturali allevalo in una vasca dotata di coperchio, è fornisci loro un sacco di nascondigli tramite l’utilizzo di rocce e legni.

Alimentazione

In natura l’Anostomus ternetzi si nutre di alghe, piante acquatiche, insetti e piccoli invertebrati. In acquario, questi pesci onnivori generalmente mangeranno tutti i tipi di cibi vivi, congelati ed in scaglie. Nella loro alimentazione non dovranno mancare cibi vegetali come spinaci, zucchine e piselli leggermente sbollentati.

Anostomus ternetzi: cura dell’acquario

Anostomus ternetzi non è un pesce particolarmente difficile da curare, a patto però che la loro acqua sia mantenuta pulita e sana. Almeno dal 25 al 50% dell’acqua della vasca dovrà essere sostituita con cadenza bisettimanale.

Impostazione acquario

Come detto in precedenza, il loro acquario dovrà essere dotato di un filtro molto potente per simulare le correnti naturali in cui questi pesci vivono. Inoltre dovrà essere dotata di coperchio, poiché in natura l’Anostomus ternetzi è un abile saltatore.

Vivrà benissimo in un allestimento che simuli perfettamente il proprio habitat naturale. Il substrato dovrà essere di sabbia fine. L’Anostomus ternetzi è un pesce molto timido, a cui piace un giusto mix tra aree piantumate e cumuli di rocce e legni per creargli dei possibili nascondigli. Sono anche pesci fotosensibili, ma l’aggiunta di alcune piante galleggianti sopra il livello dell’acqua contribuirà ad attenuare la fonte di luce.

Comportamenti sociali

L’Anostomus ternetzi è un pesce dal carattere pacifico, che può essere allevato in un acquario di comunità. Possono essere allevati singolarmente o in gruppo, ma c’è da dire che, se allevati in un piccolo branco possono diventare aggressivi. Per ridurre l’aggressività, allevali in un gruppo di almeno 6 o più esemplari e fornisci loro un sacco di nascondigli.

Come detto in precedenza, è un’ottima scelta per chi vuole in casa un acquario di comunità, ma i suoi compagni di vasca devono essere altrettanto tranquilli e soprattutto avere su per giù le stesse dimensioni. Studia bene questi aspetti prima di acquistare qualsiasi pesce.

Dimorfismo sessuale

Riconoscere il sesso di questi pesci non è molto difficile. Le femmine mature tendono ad avere la pancia più arrotondata rispetto ai maschi.

Riproduzione

Nonostante il web sia una fonte ricchissima di informazioni, si sa ancora molto poco sulle abitudini riproduttive in cattività di questo pesce.

Valori ideali

I valori ideali per allevare correttamente Anostomus ternetzi sono:

  • Temperatura: 23/28°C
  • Ph: 6,3/7,2
  • Gh: 5/15 dgh

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: