Ambastaia nigrolineata: un Cobitide curioso per l’acquario di comunità

Ambastaia nigrolineata è un pesce appartenente alla famiglia dei Cobitidae. Vive nell'India settentrionale, in Thailandia e nel Laos.


Ambastaia nigrolineata

Ambastaia nigrolineata è un pesce appartenente alla famiglia dei Cobitidae. Vive nell’India settentrionale, in Thailandia e nel Laos. Ha una distribuzione relativamente diffusa, ma le popolazioni sono molto frammentate e si trovano sparse per vari territori. Si sospetta una diminuzione del 30% del numero di questi pesci negli ultimi anni a causa dello sviluppo di energia idroelettrica e dell’inquinamento del suo habitat.

Habitat

Il suo habitat naturale è costituito da fiumi moderatamente mossi con fondali sabbiosi. In natura si nutre di larve di insetti e organismi bentonici.

Descrizione

La Ambastaia nigrolineata è un Cobitide che può arrivare in natura a misurare fino a 10 cm di lunghezza, con un’aspettativa di vita che si aggira tra i 5 e gli 8 anni, anche se si pensa che possa arrivare a superare i 10. Presenta due strisce scure, una che corre lungo il lato dal naso alla coda e un’altra vicino alla parte superiore del suo corpo. Il suo colore di fondo è bianco nella parte inferiore, mentre al di sopra è di un bel giallo dorato. Precedentemente era classificata nel genere Botia, ora è stata riclassificata nel nuovo genere Yasuhikotakia.

Difficoltà nell’allevamento

La Ambastaia nigrolineata può essere considerato un pesce resistente, ma solo se tenuto nelle giuste condizioni. Non sono consigliati per i neofiti in quanto hanno bisogno di un’alta qualità dell’acqua per vivere bene, ma anche per la quasi assenza di squame nel loro corpo. Quest’ultima particolarità li rendono più inclini a contrarre malattie rispetto a tanti altri pesci. Non cercare inoltre di introdurre questi pesci in vasche biologicamente immature.

Ambastaia nigrolineata: alimentazione

Dal momento che sono di natura onnivora, la Ambastaia nigrolineata non è un pesce di gusti difficili per quanto riguarda l’alimentazione. In natura questo Cobitide si nutre principalmente di larve di insetti e organismi bentonici, ma in acquario generalmente mangerà tutti i tipi di alimenti vivi, tabs e pellet affondanti e fiocchi a base vegetale. Possono essere nutriti anche con cibi surgelati come tubifex e dafnie per citarne qualcuno.

Cura dell’acquario

La cosa più importante per questi Cobitidi è che abbiano sempre un’acqua pulita e ben ossigenata. Saranno quindi necessari frequenti cambi d’acqua di circa il 30/50% su base settimanale. Con i cambi d’acqua assicurati di sifonare bene il fondo da eventuali rifiuti organici in eccesso.

Impostazione acquario

A differenza della maggior parte dei pesci appartenenti alla famiglia dei Cobitidi che stazionano quasi sempre nel fondo, la Ambastaia nigrolineata tende a nuotare nella parte centrale dell’acquario. Non introdurre mai questo pesce in un acquario biologicamente immaturo, in quanto come detto in precedenza, sono pesci che richiedono un’acqua di ottima qualità.

Il substrato del suo acquario dovrà essere sabbioso,con arredi come rocce e radici posti in modo da ricreare parecchi anfratti e nascondigli. Questi Cobitidi sono molto curiosi per natura, quindi godranno nell’aver posti da esplorare. L’acquario dovrà essere dotato di coperchio in quanto potrebbero saltar fuori dalla vasca accidentalmente. Non amano una luce particolarmente forte, opta per una luce più moderata.

Comportamenti sociali della Ambastaia nigrolineata

Questi Cobitidi sono degli ottimi pesci per un acquario di comunità, in quanto hanno un carattere tendenzialmente pacifico. Saranno più felici se allevati in branco di almeno 3 esemplari o più. A differenza di tanti loro simili appartenenti alla stessa famiglia sono pesci molto attivi e si faranno vedere volentieri durante il giorno.

Ambastaia nigrolineata: dimorfismo sessuale

Le femmine sessualmente mature sono normalmente più robuste e sono leggermente più grandi rispetto ai maschi. I maschi adulti sviluppano un muso leggermente più allungato e labbra più carnose rispetto alle femmine.

La riproduzione della Ambastaia nigrolineata

Non si sa molto sulle abitudini riproduttive della Ambastaia nigrolineata e non sono stati ancora riprodotti a livello commerciale.

Valori ideali

I valori ideali per allevare correttamente la Ambastaia nigrolineata sono:

  • Temperatura: 21/25°C
  • Ph: 6,4/6,9
  • Gh: 2/16 dgh

Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: