Acanthurus coeruleus, il pesce chirurgo blu pacifico, ma non troppo

Gli Acanthurus coeruleus sono pesci dalla forma ovale con una singola spina caudale su ciascun lato del peduncolo (base della pinna caudale).


Acanthurus coeruleus

Il pesce chirurgo blu o Acanthurus coeruleus è stato descritto da Block & Schneider nel 1801. Il nome del genere Acanthurus significa “coda di spine” e il nome di specie “coeruleus” è latino e significa blu.

Habitat

Questi pesci chirurgo si trovano nell’Oceano Atlantico occidentale, fino al mar dei Caraibi e a sud del Brasile. Il pesce chirurgo blu può essere trovato tra 2 e 60 m di profondità, ma si trovano più spesso in acque meno profonde tra 2 e 18 m. I giovani si trovano singolarmente, mai in gruppo e sono territoriali. Una volta adulti, vivono in coppia o formano piccoli gruppi, anche se raramente con più di 10 individui, e si nutrono di alghe vicino a barriere coralline, aree costiere rocciose e habitat erbosi costieri.

Descrizione

Gli Acanthurus coeruleus sono pesci dalla forma ovale con una singola spina caudale su ciascun lato del peduncolo (base della pinna caudale). Hanno una pinna dorsale continua e una bocca leggermente sporgente per brucare alghe tra le rocce. Come altri pesci chirurgo, hanno una durata di vita di 30/45 anni, molto meno in cattività.

Acanthurus coeruleus mentre bruca alghe

La lunghezza del pesce chirurgo blu è di circa 23-25 cm. A differenza di altri pesci chirurgo, i maschi di questo genere sono più piccoli delle femmine.

Questo surgeonfish cambia tre fasi di colore mentre matura. I giovani sono di colore giallo brillante con un iride blu nell’occhio e bordi blu sulle pinne dorsale, anale e pelvica. Il giallo si trasforma lentamente in un luminoso blu pastello negli adolescenti, tuttavia, la pinna caudale rimane gialla. Gli adulti sono di colore da blu a grigio bluastro con linee orizzontali strette e scure e una colonna vertebrale caudale gialla o bianca. Variano nell’ombra dal blu chiaro al blu scuro.

Acanthurus coeruleus juvenile

Acanthurus coeruleus juvenile

Quando viene spaventato, il corpo giallo del giovane si scurisce leggermente e formano delle barre verticali bianche. Gli adulti possono anche formare queste barre verticali bianche mentre dormono di notte all’interno della rocciata.

Difficoltà nell’allevamento

Acanthurus coeruleus ha bisogno di una cura moderata purché vengano soddisfatti determinati parametri. Questo è un pesce di grandi dimensioni che raggiungerà circa 22-30 cm 4/5 anni di vita, a seconda che sia maschio o femmina. Sarebbe meglio tenerlo singolarmente e ha bisogno di un acquario di dimensioni minime di 400 litri.

A causa delle dimensioni della vasca e della necessità di una buona qualità dell’acqua, è consigliato solo ad acquariofili esperti. L’acquario deve avere almeno 1 anno di vita in modo che sia maturo e abbia la giusta crescita algale necessaria per il sostentamento. Questo pesce è pacifico con tutti i pesci tranne conspecifici, ma dovrebbe essere uno degli ultimi pesci aggiunti in una vasca di comunità.

Acanthurus coeruleus: alimentazione

Gli Acanthurus coeruleus sono erbivori. In natura mangiano principalmente alghe bentoniche, comprese alghe brune, alghe rosse, alghe verdi e alghe blu-verdi, e occasionalmente si nutrono di alghe marine. Sono un’aggiunta particolarmente eccezionale per una barriera corallina dove pascoleranno continuamente sulla crescita delle alghe. È importante dare al tuo chirurgo una dieta mista che consiste principalmente di alimenti a base vegetale di alta qualità.

Dopo l’acclimatazione, di solito mangeranno tutti i tipi di alimenti compresi i fiocchi. Offrire fiocchi di verdure, pellet e cibi congelati / scongelati con spirulina. Alghe Nori o altri tipi di alghe, possono essere messe su una clip dell’acquario. Dagli da mangiare almeno tre volte al giorno.

Impostazione acquario e valori ideali

Il pesce chirurgo blu può essere tenuto in un acquario di pesci o in un ambiente di barriera corallina, anche se potrebbe essere pericoloso per alcuni LPS. Come altri pesci chirurgo, ha bisogno di un’acqua stabile e stabile avviato da almeno 1 anno. Questo pesce è molto attivo, costantemente in movimento e alla ricerca di alghe. Nuoteranno in tutti i livelli dell’acquario. La vasca dovrebbe essere ricca di rocce e coralli disposti con molte fessure e anfratti per nascondersi di notte. Fornisci aree aperte per farli nuotare senza ostacoli. Qualsiasi substrato va bene, e l’illuminazione moderata è preferita, anche se un’illuminazione più forte aiuterà la crescita delle alghe. Se tenuti in un acquario di barriera, questi fattori devono essere considerati in modo più specifico per le esigenze dei coralli. Un forte schiumatoio e una buona filtrazione sono raccomandati per la salute a lungo termine di questi pesci. La temperatura che preferiscono è va da 22° a 26° C, normale salinità con un peso specifico di 1,023-1,025, e un pH di 8,1-8,4. Tutti questi parametri devono essere stabili.

Compatibilità

Il pesce chirurgo blu è meglio allevarlo singolarmente e come unico pesce chirurgo in vasca. Mentre si trovano in piccoli gruppi in natura, non mostrano tolleranza per i propri simili in cattività È anche saggio non ospitarli con altri chirurghi di genere Acanthurus a causa della somiglianza nella forma, che farà emergere l’aggressività. Con gli altri pesci invece, Acanthurus coeruleus è tranquillo, tuttavia, dovrebbe essere uno degli ultimi pesci aggiunti in vasca. Può essere tenuto con pesci relativamente pacifici o semi-aggressivi più piccoli. Pesce pagliaccio e Anthias sono compagni di vasca perfetti che lo manterranno felice, calmo e privo di malattie. Altri pesci pacifici, anche i ghiozzi non saranno disturbati. I grandi pesci angelo che non sono mangiatori di alghe, ma pacifici planctivori, possono essere buoni compagni, ma dovrebbero essere inseriti in vasca prima del chirurgo blu. Non farlo convivere con pesci damigella aggressivi, specialmente se è giovane.

Con questa specie, i coralli LPS potrebbero essere a rischio ed essere mordicchiati se l’Acanthurus coeruleus non è ben alimentato. Tutti gli altri invertebrati sono al sicuro.


Like it? Share with your friends!

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *